BT studio legale tributario  - Efficienza e professionalità
RSS Segui Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

Decreto Legge obbligo vaccinazioni
COMPENSAZIONE cambiate le regole dal 24 Aprile
riattivato servizio Isee dal 15 maggio
bando affitti 2017 Regione FvG
Da quest'anno Dichiarazioni IVA ogni trimestre

Categorie

attualità
Contributi e agevolazioni
finanziamenti e agevolazioni
Legale tributaria
novità
Novità fiscali
Novità per la consulenza del lavoro
Pillole di informazione
scadenze
powered by

Il mio blog

Sms dall'Agenzia delle Entrate

L'Agenzia delle Entrate si avvarrà di un nuovo servizio telematico rivolto ai cittadini, che vorranno registrarsi sul suo sito web.

Il Fisco, tramite Sms, comunicherà direttamente sul cellulare del contribuente:
rimborsi tributari su c/c postale e bancario, scadenze fiscali, scadenze  dei contratti di locazione ed imposta di registro, pagamenti avvenuti con F24 ma attenzione anche mancati pagamenti di imposte.... e in futuro ci sarà forse da aspettarsi qualcosa d'altro ? Inviti, avvisi o cartelle ?

Questi SmS saranno un vantaggio o uno svantaggio per i cittadini ?

Nel 1973, quando entrò in vigore la riforma fiscale, per un lungo periodo  i contribuenti compilarono le dichiarazioni dei redditi (Vanoni, 740 ecc..) su stampati cartacei che inviavano al Fisco.

Gli impiegati del Fisco controllavano le dichiarazioni, se c'era qualche errore chiamavano il contribuente e si procedeva a correggere l'errore.

Con l'avvento del "cervellone", inizialmente le dichiarazioni venivano controllate e inserite nel cervellone e anche qui se c'era un errore il contribuente veniva chiamato e si procedeva a correggere l'errore.

Ma poi con la "Globalizzazione Informatica" fu l'intermediario del contribuente (normalmente il suo commercialista) a inserire la dichiarazione direttamente nel "cervellone", e lo fa anche oggi. 

Il controllo non lo fa più l'impiegato ma il "cervellone", che notoriamente non ha la dutilità necessaria a comprendere anche errori banali o refusi, per cui negli ultimi anni si è visto  crescere esponenzialmente la percentuale di invio di avvisi e cartelle esattoriali e per contro un proliferare di richieste di chiarimenti, sgravi e ricorsi da parte dei contribuenti.

Quando il contribuente, per avere chiarimenti, va al cosiddetto "Front Office"  (che non sarebbe altro che la dicitura informatizzata e inglesizzata della parola "sportello")  dell'Agenzia delle Entrate, trova un impiegato che non sa nulla della sua dichiarazione e anche lui va nel cervellone a vedere cosa è successo e perché il "cervellone" ha emesso la cartella esattoriale o altro. 

Le cronache sono piene di periodi durante i quali il "Cervellone" ha emmesso migliaia di "cartelle pazze".  
Cosa Vuol dire ?  
Che al "Cervellone" manca qualche "rotella" ? 

La ciliegina sulla torta?
Con il Decreto 193/2016 si introduce a partire da gennaio 2017 la comunicazione IVA trimestrale, ma attenzione per l'incompleta, omessa o infedele comunicazione dei dati delle liquidazioni anche di UN SOLOL EURO,la multa sarà da 5.000 a 50.000 Euro.

C'è una crisi endemica.
Molti contribuenti hanno difficoltà a comprare gli alimenti di prima necessità.
Forse arriverà un SmS con la frase famosa:
Se non hanno pane, che mangino brioches!” ? 

Per informazioni ulteriori e come registrarsi, contattaci: 0432501768 o via @mail: studio@btstudio.eu o vieni a trovarci, p/o BT Studio legale, tributario paghe, in via Ippolito Nievo n.5 ad UDINE (UD), vicinanze stazione e zona tribunale.

0 commenti a Sms dall'Agenzia delle Entrate:

Commenti RSS

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint