Efficienza e professionalità - Messaggio aziendale
RSS Segui Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

Nuova definizione agevolata 2017
i ricordi e il bollo auto
Novità Legali Tributarie di fine 2017.
Spesometro rinvio e sanzioni
Rottamazione Equitalia Bis

Categorie

attualità
Contributi e agevolazioni
finanziamenti e agevolazioni
Legale tributaria
novità
Novità fiscali
Novità per la consulenza del lavoro
Pillole di informazione
scadenze
powered by

Il mio blog

L'Oscurantismo Fiscale

Se io dicessi che gli espor­tatori illegali di capitale sono benefattori della Patria, perché i capitali scappano quando i governi dissennati e spendaccio­ni li dilapidano, e allora portandoli altro­ve li salvano dallo scempio e li preservano per una futura utilizzazione, quando sarà tornato il buon senso, sarei additato al pubblico ludibrio, qualche solerte PM mi indagherebbe e se io dicessi alla Orlandi di non gio­care d’astuzia contro i contribuenti, non pigliarli di sorpresa, come troppo spesso si è fatto sin qui… Le leggi d’imposta deb­bono essere, sostanzialmente e non solo formalmente, diritte e oneste. Solo a que­sta condizione possono riscuotere l’ubbi­dienza volonterosa dei cittadini… 
la Orlandi mi scatenerebbe contro il lato oscuro del Fisco, 
ma...
per fortuna queste frasi non sono mie,  ma di Luigi Enaudi. 

Un centro studi ha condotto un lavoro di monitoraggio fiscale utilizzando le banche dati di Eurostat e della Banca Mondiale Doing Business dove  l’Italia risulta avere 14 procedure per le tasse, 7.600 euro di costi per la burocrazia fiscale, e 269 ore all’anno  dedicate agli adempimenti fiscali da parte di professionisti incaricati dai contribuenti, che ovviamente costano.

Se i contribuenti sapessero veramente quanto versano allo Stato in tasse, che poi vengono sprecate nei dissennati sperperi della politica e dei suoi organi, farebbero una rivoluzione peggiore di quella Francese del 1789.

Vogliamo dare qualche informazione su queste tasse oscure che sono pari al 96% del totale del prelievo fiscale e che ahimé paghiamo quotidianamente ? 

Eccone alcune: 

Il contributo al Servizio sanitario Nazionale e le tasse comprese nel costo dell'assicurazione dell'auto.

Sull’auto nuova grava l'imposta provinciale. 

Le imposte indirette contenute nel prezzo dei beni. 

La tassa sui sacchetti di plastica non biodegradabili. 

Sui diritti di imbarco gravano le tasse aeroportuali e addizionali comunali.

Un prelievo erariale aggiuntivo per i passeggeri di aerotaxi. 

Le Regioni che fanno pagare per le emissioni sonore dei velivoli.

Sui gratta e vinci e altre scommesse si versa un'imposta sostitutiva. 

L'Iva e i dazi doganali compresi nel prezzo dei prodotti importati da Paesi extra Ue.

I bolli trattenuti dalle banche sui conti correnti e i dossier titoli.

Le ritenute sugli interessi sugli investimenti finanziari e i capital gain. 

Sui redditi elevati e le pensioni d'oro gravano i contributo di solidarietà. 

Le accise sull'energia elettrica, il gas metano, i carburanti, i tabacchi, i fiammiferi, gli alcolici, il lotto ecc. e spesso queste imposte concorrono a formare l’imponibile sul quale poi si calcola l'Iva, che diventa una tassa sulle tasse. 

La liquidazione erogata alla fine di un rapporto di lavoro è colpita da un'imposta sostitutiva sulla rivalutazione del capitale accantonato. 

I prelievi e le ritenute compiuti dai sostituti d'imposta. 

Ecc. ecc. ecc.

Ma anche il nuovo modo di pagare il canone (ne abbiamo scritto ieri e il 4 maggio su questo Blog) va nella direzione oscurantista e tra qualche anno nessuno si ricorderà più di questa bolletta elettrica un po’ più alta perché dentro ci saranno 10 rate di canone Rai



0 commenti a L'Oscurantismo Fiscale :

Commenti RSS

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint