Efficienza e professionalità - Messaggio aziendale
RSS Segui Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

Nuova definizione agevolata 2017
i ricordi e il bollo auto
Novità Legali Tributarie di fine 2017.
Spesometro rinvio e sanzioni
Rottamazione Equitalia Bis

Categorie

attualità
Contributi e agevolazioni
finanziamenti e agevolazioni
Legale tributaria
novità
Novità fiscali
Novità per la consulenza del lavoro
Pillole di informazione
scadenze
powered by

Il mio blog

Depenalizzazione reati minori


Venerdì 5 febbraio ’16 è entrato in vigore il D. Lgs n. 7/2016 che per una serie di reati, cosiddetti minori, prevede una semplice sanzione amministrativa e non più il procedimento penale. Tra questi vi sono:
l’ingiuria, il furto del bene da parte di chi ne è comproprietario, l’appropriazione di cose smarrite: la sanzione sarà dai cento agli ottomila euro;
l'uso di scritture private falsificate e la distruzione di scritture private, punite con sanzione doppia rispetto a quella sopra indicata;
il danneggiamento (art. 635 c.p.) cessa di costituire reato, salvo che sia commesso con minaccia o violenza alla persona o in occasione di manifestazioni pubbliche:
in caso di condanna la sospensione condizionale della pena è subordinata all'eliminazione delle conseguenze dannose o pericolose del reato o alla prestazione di attività non retribuita a favore della collettività per un tempo determinato. 
Restano sanzionati penalmente: l’usurpazione di immobili, l’invasione di terreni o edifici, la deviazione di acque e modifica dello stato dei luoghi: si tratta di condotte illecite oggi molto diffuse, perché legate, ad esempio, al fenomeno dell’occupazione abusiva di alloggi o di case di villeggiatura.
Per il codice penale sono depenalizzati: gli atti osceni in luogo pubblico (art. 527 c.p.). Pubblicazioni e spettacoli osceni (art. 528 c.p.).
Rifiuto di prestare la propria opera in occasione di un tumulto (art. 652 c.p.), abuso della credulità popolare (art. 661 c.p.), rappresentazioni teatrali o cinematografiche abusive (art. 668 c.p.), atti contrari alla pubblica decenza (art. 726 c.p.).
Tra gli illeciti depenalizzati previsti al di fuori del codice penale segnaliamo i seguenti:
noleggio abusivo o concessione in uso di opere tutelate dal diritto d'autore (art. 171 quater, lett. a, Legge 633/1941;
copia abusiva su supporti audio-video di opere musicali, cinematografiche ecc. (art. 171 quater, lett. b);
alterazione, cancellazione di contrassegni su macchina utensile o alterazione del certificato di origine della macchina;
installazione ed esercizio non autorizzato di impianti di distribuzione automatica di carburanti per uso di autotrazione;
impianto, uso, costruzione, vendita non autorizzati di apparecchi e materiali radioelettrici privati. Infine guidare con la patente scaduta o senza, diventa un illecito amministrativo e non più un reato.

Per ulteriori informazioni ci contatti allo 0432/501768 o via email: studio@btstudio.eu;

0 commenti a Depenalizzazione reati minori:

Commenti RSS

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint