BT studio legale tributario  - Efficienza e professionalità
RSS Segui Diventa fan

Servizio fornito da FeedBurner


Articoli recenti

Modulo rimborso Banche venete
I RISCHI E LA ROTTAMAZIONE
Nuovi voucher 2017
Approvata la Legge sulla tortura
Decreto Legge obbligo vaccinazioni

Categorie

attualità
Contributi e agevolazioni
finanziamenti e agevolazioni
Legale tributaria
novità
Novità fiscali
Novità per la consulenza del lavoro
Pillole di informazione
scadenze
powered by

Il mio blog

SI VOTA !

Gli elettori si ricordano le 1.800 leggi fiscali Italiane  e i parlamentari che le hanno inventate e approvate ?  
Cosa sanno gli elettori dei   nostri rapporti dare/avere con l’Europa  ? 
In Italia ci sono circa 1.800 leggi fiscali. 
Sono un migliaio i codici tributo.
Sono una ottantina le dichiarazioni fiscali.
Sono  circa 1.500 le pagine di quadri da compilare e di istruzioni da studiare approfonditamente per non sbagliare, pena multe salate. 
Queste leggi, prima di essere approvate, sono state proposte dai parlamentari che sono stati eletti. 
Avrei potuto elencare gli estensori delle Leggi fiscali Italiane e gli autori dei vari emendamenti, ma siamo sotto elezioni e bisogna rispettare la “par condicio”. 
Però su internet si possono trovare le leggi e i nomi di chi le ha proposte, presentate e approvate. 
Così ogni elettore, se vuole,  potrà tenerne conto. 
In un articolo di  prima pagina intitolato “la Barzelletta”,  del Bollettino ALP, n. 2  del 1991, riportavo il calcolo del tempo necessario per leggere, solo leggere e capire, non per studiare ed apprendere, tutta la legislazione Italiana, compresa la preponderante legislazione fiscale. 
Il risultato era di  6.830.000 minuti, cioè circa 113.833 ore. 
Se un buon cittadino, dal 1991,  avesse dedicato almeno 4 ore al giorno a questa lettura (le altre 20 ore servono per lavorare, mangiare, dormire ecc..) ci avrebbe impiegato 28.458 giorni, cioè 78 anni, per leggere, si badi bene, solo la legislazione fino al 1991. 
Ai 78 anni suddetti andrebbe poi aggiunto il tempo necessario per leggere le Leggi successive al 1991 e da quell’anno a oggi, ne sono state aggiunte molte, soprattutto di tipo fiscale. 
Dopo la maggiore età la legge va rispettata come se la si conoscesse perfettamente, quindi come se la si fosse almeno già letta. 
Ogni cittadino potrà rifare i calcoli parametrandoli con la Sua età, ricordando che il legislatore  ha stabilito che la Legge non ammette ignoranza ! 
Cosa si può pensare di questo legislatore  ? 
Che non conosce bene la matematica  ? 
Che ha problemi di logica  ?
Che pensa che gli uomini siano immortali ? 
Che lo fa apposta per costringerci ignoranti ? 
Ma chi è questo legislatore ? 
Quelli che abbiamo eletto ! 
L’Italia ha dato 23 miliardi di Euro all’Europa per il  Fondo  Salva Stati e fondi collegati. 
L'Italia ha ricevuto zero Euro dall’Europa da questi fondi per la crisi. 
Lo Stato Italiano ha dato 4 miliardi per salvare dalla crisi le banche Italiane, mentre la Germania ne ha dati più di 40 e l’Inghilterra più di 100. 
I fatti suddetti hanno contribuito all’inasprimento delle tasse a carico dei cittadini Italiani. 
Per dirla con Totò: “e io pago !” 
La prossima legislatura, sarebbe il caso che l’Italia mandasse  a trattare in Europa qualcuno in grado di battere i pugni sul tavolo, o meglio un Khrushchev  Italiano che al posto dei pugni, batta le scarpe sul tavolo.  

Per saperne di più  scrivere   a   studio@btstudio.eu  
o telefonare allo 0039 0432 501768          

0 commenti a SI VOTA !:

Commenti RSS

Aggiungi un commento

Nome:
Indirizzo e-mail: (obbligatorio)
Sito web:
Commento:
Ingrandisci il tuo testo, trasformalo in grassetto, corsivo e applica tanti stili diversi con le tag HTML. Ti mostriamo come.
Post Comment
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint